giovedì 7 maggio 2015

Consonno

Era tempo che sentivo parlare di Consonno, una frazione di Olginate in provincia di Lecco.

Finalmente un sabato - assieme ad un gruppo di amici - sono riuscita ad esplorare questo paesino abbandonato, ma terribilmente affascinante.

Raggiungere Consonno non è per nulla semplice perché è poco segnalato e la strada (sconnessa, a curve ed in salita) attraversa paesini della Brianza... ma con un navigatore tutto verrà facile.

Il paesino - o meglio "la città fantasma" - si trova in una posizione spettacolare: il lago di Annone in basso e le imponenti montagne attorno tra cui il Resegone.
Un vero spettacolo! Un panorama mozzafiato!
Solo questo panorama vale una visita.

Negli anni '60 il visionario imprenditore Mario Bagno acquistò la piccola frazione.
La fece demolire completamente (!!) - ad eccezione della pieve ed un piccolo cimitero - per costruire quello che nei suoi piani doveva essere un centro commerciale ed un centro di divertimento... la Las Vegas della Brianza, non lontano da Milano!


Venne così costruito un centro commerciale in stile "arabeggiante" con tanto di minareto, una zona adibita ai balli ed altre piccole strutture che completavano il centro commerciale.

Ebbe successo per un pò di anni, poi complice una frana che distrusse la strada per raggiungere Consonno, il paese dei balocchi (!!) cadde nell'oblio.

Nel 2006 ci fu un rave party, i cui segni si vedono tutti: graffiti, vetri, resti di bottiglie, materassi...


Quello che oggi resta sono degli affascinanti e folli edifici, abbandonati, fatiscenti e pericolanti.
Farsi suggestionare è un attimo, tremare per il rumore dei gatti randagi che si muovono all'interno degli edifici, sobbalzare per una goccia d'acqua che batte su di una lamiera...

Uno spasso per chi ama - come me - questo genere di cose.
Fate attenzione - però - molti edifici sono in pericolo di crollo!


Consiglio una visita in giorni soleggiati dove ci può essere poca affluenza perché è molto più suggestivo: la domenica è aperto anche un bar.

Affrettatevi, pare sia stato messo in vendita e la demolizione potrebbe essere alle porte!

4 commenti:

  1. Volevo venire anche io! Ovviamente, non potevo....

    RispondiElimina
  2. Io ci sono andata non con i nostri amici yelper comuni, ma con altri!

    RispondiElimina
  3. Se non sbaglio c'è un progetto in piedi, grazie a Francesco Facchinetti. Prima o poi voglio andarci anch'io!

    RispondiElimina
  4. Si, qualcosa del genere...
    Vai, prima che cambi :-)

    RispondiElimina