venerdì 6 novembre 2015

Shantaram: è il suo momento.

Ieri sera a casa da sola, pensierosa.

Dopo essermi preparata una cena frugale ma gustosa, mi adagio sul divano a giocare con lo smartphone.
Cerco un pò di pace, distrazione: ma i pensieri corrono veloci, con magone incluso.

La soluzione? Leggere.

Accendo il mio ebook... mannaggia è totalmente scarico!
Devo averlo dimenticato acceso...
Ho bisogno di evadere.
E' troppo tardi per chiamare una amica e far due chiacchiere... alzo lo sguardo e dalla libreria rossa straripante di libri, Shantaram mi chiama.

Ho bisogno anche di un allontanamento della tecnologia, realizzo... ci vuole un libro cartaceo, tradizionale.

Shantaram scritto da Gregory David Roberts, edito dalla Neri Pozza (scheda del libro), non è un libricino piccolo... anzi... sono oltre 1000 pagine.

Non è un libro appena uscito. Lo so.
I libri hanno il loro momento per essere letti.
Ora è il momento di Shantaram, me lo sento.
Ho bisogno di questo.

Mi alzo goffamente, lo prendo, lo tocco, ne respiro l'odore ed inizio a leggerlo...
A notte fonda sono ancora attaccata al libro... ne ho lette oltre 100 pagine.

E' magnifico!!
Spirituale, avvolgente, appassionante.
Questo è quello che mi serve, ora.

Per un pò di tempo, "MrLindsay" in fuga sarà con me...

Un grazie speciale alla meravigliosa amica che me lo regalò.



Nessun commento:

Posta un commento